Classificazione degli olii

OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA:
Dal gusto assolutamente perfetto, fruttato, con acidità espressa in acido oleico non superiore a 0.8% (è questo l'olio di migliore qualità). Il punteggio minimo del panel test deve essere di 6.5.


OLIO VERGINE DI OLIVA:
Dal gusti perfetto, fruttato con acidità non superiore al 2%. Il punteggio minimo del panel test deve essere di 5.5.


OLIO DI OLIVA:

In commercio si trova sotto questo nome l'olio di oliva ottenuto dalla mescolanza (in proporzioni non stabilito dalla legge) di olio lampante (olio di acidità superiore al 2%, in passato usato come combustibile per le lampade ad olio) rettificato ed olio di oliva vergine. Il suo grado di acidità non è superiore a 1.5 %.


OLIO DI SANSA DI OLIVA:

Quest'olio è quello di minore qualità nutrizionale ed è ottenuto dalla sansa (residuo della spremitura costituito da frammenti di nocciolo e di polpa d'oliva) trattata con solvente, quindi raffinata e successivamente addizionato con olio vergine di oliva. Il suo grado di acidità non è superiore a 1.5%.

template joomlatemplate joomla gratis
2017  www.frantoiobiscione.it   globbers joomla template